Trasferta che vai... Paese che scopri!

Trasferta che vai... Paese che scopri | Bari

06.02.2020

La prima giornata del girone di ritorno del raggruppamento A del Campionato Nazionale di Serie C vedrà le “pantere” della Brio Lingerie far visita alla temibile Amatori Volley Bari, una delle società più titolate nel panorama pugliese del volley: scudettata nel ’78-’79, vincitrice della Coppa Cev (prima italiana) nel 1984 e nell’88 detentrice della Coppa Italia.

La sfida, valida per il 14° turno di Campionato, si giocherà sabato 8 febbraio, con inizio alle ore 17 (diretta streaming dalle 16,55) presso il Palasport di Carbonara (Ba). Andiamo a scoprire la città che ospiterà “l’armata fucsia” sabato pomeriggio: BARI.

Bari è il capoluogo della Puglia, una delle città più importanti e popolate d’Italia con i suoi 320 mila abitanti, calcolando l’area metropolitana addirittura sono 1 milione e 300 mila i “baresi”. E’ una città dalla storia millenaria, che fonde tradizioni provenienti da tutto il mediterraneo e che da sempre la pone al centro di iniziative culturali di grande spessore, crocevia economico e commerciale tra l’Europa ed i Paesi nord Africani e mediorientali, incrocio per vari credi religiosi (la comunità Ortodossa è la più grande).

“Barium”, così dicevano i latini, registra nel proprio passato e nei resti storici visibili tuttora in città, popoli e personalità importanti: ma è intorno all’anno 1000 d.C. che la città vede segnare in maniera indelebile la propria storia, perché durante l’assedio normanno, vengono portate sulle coste pugliesi le spoglie di San Nicola di Myra. A lui sono dedicate sia la Chiesa Ortodossa che la Basilica che ne custodisce reliquie e tesori. Si festeggia il 6 dicembre la festa liturgica mentre il 9 maggio si ricorda la traslazione delle reliquie.

Ma i simboli della città sono davvero tanti e tanti sono gli Enti di elevato interesse che rendono Bari una delle città di maggior “peso” socio-politico del Sud Italia: l’Aeroporto di Palese, la Fiera del Levante, l’Università, lo Stadio San Nicola, il porto che è il maggior scalo adriatico per numero passeggeri, il Teatro Petruzzelli (in foto).

Sabato, la “piccola” Cerignola affronterà in trasferta quindi l’Amatori, attualmente al quinto posto in classifica, ultima posizione utile per partecipare ai playoff promozione; all’andata furono le ragazze di Mr Castellaneta ad imporsi per 3 set a 0 tra le mura amiche del PalaTatarella e fu quella la “prima” di una partita ufficiale di volley nella nuova e stupenda struttura alla porte del centro ofantino, chiusa poi dopo alcune settimane per dei tecnicismi tutt’oggi non risolti e che speriamo possano essere superati nelle prossime settimane. 

Commenti

Il cammino in Coppa si ferma a Conversano
Contro Amatori Bari al via il girone di ritorno